Skip to content
Eraclea.us
Home arrow News arrow Eraclea Press
COOKIES POLICY | Close - Chiudi

Cookies Policy - Questo sito utilizza cookie.

Se procedi con la navigazione ne acconsenti l'uso. Per conoscere i dettagli consulta la nostra cookie policy clicca su questa pagina Cookies Policy

 

Eraclea Press

VIA DEI SAPORI: UN SUCCESSO

Una "Via dei sapori" tra vini e risi speciali   
 
Per la seconda edizione della "Via dei Sapori" il gran successo è stato solo in parte rovinato dall'improvviso temporale. Eraclea Mare trova l'ennesima conferma della qualità del prodotto turistico enogastronomico del Veneto con la manifestazione organizzata dalla neonata Pro Loco di Eracleamare, il Comune di Eraclea e l'istituto Alberti di San Donà. Quattordici le aziende espositrici, tra cui l'Azienda agricola "La Fagiana", unica risaia del territorio, che ha presentato il suo riso Carnaroli, e i prodotti derivati, diventato leader per qualità a livello nazionale, potendo sfruttare per la sua coltivazione le splendide acque del fiume Livenza, ed infine la Cantina viicoltori di Eraclea.

Fra gli stand degli operatori, ristoranti con degustazioni e hotel, si sono avvicinate migliaia di persone. «Sono entusiasta dell'impegno - ha detto il vicesindaco Santina Zanin - che tutti hanno manifestato per la nostra proposta. Voglio sottolineare il ruolo avuto dalla Pro Loco, che a mio parere è in grado di fare molto per la località turistica. Il prossimo appuntamento per Eraclea Mare sarà il Festival delle Mongolfiere, previsto per il terzo week end di giugno».

Leggi tutto... [VIA DEI SAPORI: UN SUCCESSO]
 

SORPRESA, TORNA LA PRO LOCO


È tornata la Pro Loco di Eraclea Mare a distanza di vent'anni dal suo scioglimento per l'avvento dell'Apt di Eraclea, poi unitasi con Jesolo: «A Eraclea Mare - dice il sindaco Graziano Teso - l'Apt è ormai ridotta ad un ufficio Iat di mera informazione, senza più svolgere alcuna azione di promozione turistica». «È da un anno - spiega il vicesindaco e assessore al turismo Santina Zanin - che stiamo lavorando per dare un braccio operativo alla Consulta sul Turismo che dopo gli iniziali entusiasmi e adesioni degli operatori non ha trovato appieno i contributi promessi».

«La mancanza di ruolo ed intervento dell'Apt - spiega Teso - associata all'intervento nullo ad Eraclea della Provincia in campo turistico ci hanno obbligato a cercare vie alternative per mettere in campo manifestazioni nella nostra località balneare. Ma, ovviamente, la Pro Loco non basta. In futuro serve fare chiarezza sul ruolo del turismo a livello provinciale: i Comuni della costa non possono più essere assoggettati a Venezia, ma devono avere un loro ruolo autonomo e propositivo». Comunque per il momento ecco la Pro Loco di Eraclea Mare ricostituitasi con atto formale il 29 aprile. Presidente Federico Pasqual; vicepresidente Riccardo Paro; segretari Alberto Tonetto e Giovanni Pietro Pasqual; consiglieri Enrico Ongaro, Massimiliano Burato, Alberto Vigani; revisori dei conti Ivan Bassetto (presidente) Massimo Ongaro e Gianni Boccato; collegio dei probiviri: Luciano Bassetto (presidente), Mario Mazzola e Giorgio Boccato.
Leggi tutto... [SORPRESA, TORNA LA PRO LOCO]
 

ERACLEA MARE: SPIAGGIA LIBERA

Spiaggia libera ovunque con nuovi servizi      

Aperta ufficialmente stagione turistica a Eraclea Mare con la spiaggia «Zona Libera». È la conseguenza del mancato accordo tra Consorzi e Comune, nonostante l'ultimatum del sindaco Graziano Teso. E questo significa che, chi primo arriva al mattino, primo alloggia: non ci potranno essere spazi dell'arenile prenotati e affittabili per trarne profitto, e i turisti potranno piantare a piacimento il loro ombrellone in qualunque spazio libero.

«In questa situazione abbiamo concordato con la Capitaneria di Porto di Venezia di organizzare quotidianamente la spiaggia - spiega il sindaco Graziano Teso -. Il Comune garantirà i servizi di tutela alla balneazione lungo tutto l'arenile di Eraclea Mare: dal servizio di salvataggio alla pulizia, ai servizi igienici che quest'anno sono stati potenziati con prefabbricati colorati di nuova generazione, gli stessi che usa Bibione Spiaggia. Abbiamo una bandiera blu da difendere e la difenderemo al meglio». Il primo cittadino ricorda poi che l’amministrazione comunale ha sistemato anche la viabilità della località turistica, tra cui le stradine dissestate all'interno della pineta. «L'auspicio prioritario - riprende Graziano Teso - resta comunque che i due consorzi, Gestur del ricettivo e Cogest degli affitta-ombrelloni, possano raggiungere un accordo nei termini che ho suggerito: costituzione di un'unica società di gestione divisa al 50 per cento nelle quote, e membri del Cda e con un presidente a turno di due anni in due anni». Il blocco gestionale delle concessioni demaniali marittime è dovuto ad un contenzioso amministrativo che si prolunga da anni: il Cogest vanta a suo favore la più recente sentenza del Tar che gli assegna in via definitiva le concessioni, mentre il Gestur ha rispolverato un ricorso al Tar del 2004, contro la revoca per occupazione abusiva delle sue concessioni, poi messe in gara e vinte dal Cogest.
Leggi tutto... [ERACLEA MARE: SPIAGGIA LIBERA]
 

UNIFICAZIONE JESOLO ERACLEA?

Unificazione Jesolo-Eraclea? «Si cominci dalla gestione unitaria di alcuni servizi»

domenica 11 gennaio 2009

L'unificazione dei Comuni del litorale, Eraclea con Jesolo in particolare, continua a tenere banco. La proposta nata come provocazione, proprio a Eraclea, contro l'attuale amministrazione Teso, su iniziativa di Adriano Burato, presidente del circolo di An, ha trovato risposte positive soprattutto a Jesolo: se il sindaco Francesco Calzavara e gli operatori Jesolani hanno dimostrato interesse, a Eraclea il sindaco Graziano Teso si è dichiarato invece perplesso e quanto meno non pronto, mentre lo storico della città, Luigino Paro, ha parlato sprezzantemente addirittura di "buffonata".

«Il futuro amministrativo degli enti locali, in particolare quelli turistici - sostiene invece Alberto Vigani, legale del Comune di Eraclea, già consigliere dell'Apt di Jesolo ed Eraclea e titolare della maggiore agenzia turistica della località balneare - deve puntare sulle macroaree. Non solo per una migliore gestione dei servizi, ma anche per una più efficace promozione turistica internazionale. In Germania e in Olanda, il turista non dice vado in vacanza a Jesolo, Eraclea o Caorle, ma nella Costa Veneziana. E se è vero che parlare subito di unificazione amministrativa è improponibile, è però possibile intraprendere un percorso di gestione unitaria di alcuni servizi. Già si è iniziato in alcune realtà ad unificare le Polizie Locali, non vedo perchè anche Eraclea e Jesolo non possano iniziare questo percorso che prosegua magari con la gestione unitaria dei rifiuti e dei servizi demografici». «Deve quindi prima iniziare un processo - continua l'avvocato Vigani - fatto di passi successivi che in un futuro, non so quanto lontano, possa sfociare nell'unificazione dei comuni. Ricordando, a questo proposito, che in questo modo si può portare fuori il territorio dall'isolamento in cui l'ha relegato la politica centralistica di Venezia, basti guardare non solo alla Provincia, ma anche all'attuale gestione dell'Apt».

Favorevole all'unificazione si dice anche Angelo Cattelan, ex cittadino eracleense, omonimo dell'assessore comunale della Giunta Teso. «Il Comune di Eraclea - sostiene Cattelan - ha solo da guadagnarci ad unirsi a Jesolo. Anche se venisse aggregato come semplice frazione. Io sono nato e vissuto a Eraclea per quarant'anni, tuttora ho casa e i miei figli abitano in via 4 Novembre, e sono stato residente a Jesolo. Vicini geograficamente, ma due mondi agli antipodi per come sono amministrati: a Jesolo tutti i servizi funzionano al meglio, manifestazioni e iniziative sono di livello internazionale; Eraclea invece è indietro di cinquant'anni. Soprattutto oggi che ha toccato il fondo da un punto di vista amministrativo: nella centrale via 4 Novembre abbiamo una pavimentazione in asfalto così malandata che sembra una strada bianca e l'illuminazione è praticamente inesistente».

Leggi tutto... [UNIFICAZIONE JESOLO ERACLEA?]
 

AUMENTANO I TURISTI STRANIERI

Turismo, fra gli stranieri sempre in testa i tedeschi   
 
Buon incremento del movimento turistico a Eraclea Mare. I dati statistici diffusi dall'Apt evidenziano per il periodo gennaio-agosto un incremento del 15 per cento degli arrivi, ma solo del 7 le presenze.
Segno evidente che è sempre più esasperato il mordi e fuggi anche in una località balneare come Eraclea Mare tradizionalmente caratterizzata da soggiorni piuttosto lunghi in ambiente extralberghiero (appartamenti e villaggi turistici). Se nel 2007 la permanenza media è stata di 9.4 giorni nel 2008 si è contratta a 8.7.
Al primo posto ci sono gli italiani che con 272.195 presenze rappresentano il 51.7 per cento dell'intero movimento turistico. Rispetto al 2007 c'è stato un incremento degli italiani del 16.1 per cento negli arrivi e del 9 nelle presenze.

Gli Italiani hanno scelto per l'85 per cento le strutture extralberghiere, privilegiando gli alloggi privati con una presenza media di 10.9 giorni; il 15 per cento ha scelto gli alberghi con una permanenza media di 4.9 giorni. Gli stranieri per l'85.6 per cento hanno dato la loro preferenza alle strutture extra-alberghiere privilegiando campeggi e villaggi turistici con una permanenza media di 9.2 giorni; agli alberghi si è rivolto il 14.4 per cento con una presenza media di 5.1 giorni.
 
Da rilevare, infine, che sono i tedeschi, con il 40.7 degli stranieri e il 18.5 per cento dell'intero movimento, i turisti non nazionali più presenti; al terzo posto ci sono i Paesi Bassi con 12690 presenze pari al 6.7 dell'intero movimento e al 14.8 del totale degli stranieri, registrando comunque una decrescita sia negli arrivi (meno 14.9 per cento) che nelle presenze (meno 22.7), ed anche la permanenza media si riduce dai 19.5 giorni del 2007 ai 17.7 del 2008; al quarto posto ci sono gli austriaci che hanno invece registrato un notevole incremento sia negli arrivi (più 75.6 per cento) che nelle presenze (più 41.9). Altre nazionalità significative sono, in ordine decrescente, Regno Unito e Repubblica Ceca con rispettivamente 5830 e 4553 presenze.


Leggi tutto... [AUMENTANO I TURISTI STRANIERI]
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Pross. > Fine >>

Risultati 37 - 45 di 63

Special Guest

Camping Portofelice Camping Portofelice

Un ampio e modernissimo campeggio con anche Chalet di nuovissima costruzione e casemobi...

Cerca - Search